Friday, September 15, 2006

Illustrazioni alla mastro pagliaro

Il 28 di Agosto sono usciti due libri illustrati da me per Casterman, dal titolo: A qui profite le crime? e Previéns pas la police!
Si tratta dei primi due volumi di una serie per ragazzi scritta da Sophie Dieuaide, che, a detta della mia agente è una che sa fare bene il suo mestirere.
Oggi vi voglio mostrare alcune illustrazioni realizzate a toni di grigio.
La cosa divertente di questo lavoro è che è arrivato poche settimane dopo che avevo concluso un stage all'Accademia Disney, di conseguenza lo stile usato è un witchpagliaroso.






19 comments:

Luc said...

"witchpagliaroso" !!!
Grandioso.

Mastro Pagliaro said...

grazie Luc!!
"Witchpagliaroso" mi piace molto, ma forse sarebbe stato più corretto un "wicht alla Mastro Pagliaro"...non so ...ci devo pensare.
la parte più interessante di questo lavoro è stato mettere le ombre, mi sono divertito moltissimo a renderle particolarmente barocche, ci sono un sacco di "ghirigori" che hanno reso tutto il lavoro molto grottesco.
pensa che ho avuto questo lavoro perchè l'editor si è innamorata d' Infanzia tremenda.
Queste mie opere rappresentano il mio modo di concepire l'intrattenimento, si può (e si deve fare) opere per il pubblico cercando di dare sempre quel qualcosa in più.
Bisogna andare a letto stanchi se si vuol dormire bene la notte.
:-)

lele corvi said...

acc! ma il pilot in questione è raro più della virtù!... quello che si avvicina di più credo sia l' Hi-Tecpoint V5. Comunque concordo...un incontro sarebbe parecchio divertente!...chissà ;)
ciao

Scarecrow said...

...mh...a me witch xo non mi garba parecchio, vabbè te la darò bona x stavolta, ciao profe
ci si vede

Dual- said...

OLE'!

Andare a letto stanco è il mio superpotere... Solo che non mi stanco quasi mai per le cose che vorrei veramente fare. :(

Luc said...

Ho dedicato un po di tempo ad osservare con una certa attenzione la tecnica. Mi piace molto l'utilizzo di un punto di vista praticamente assonometrico e non prospettico.
Riesce a dare un grande senso di spazialità e di profondità. Profondità proprio nel senso di una scena che si guarda con un punto di vista dall'alto verso il basso. L'assonometria riesce ad aumentare la profondità in modo eccesionale, pur mantenendo frame stretto. Inoltre, inserire le figure umane (rappresentate praticamente di tre quarti), dentro l'assonometria le rende come se fossero un poco "stiracchiate" lungo l'asse orizzontale.
Le ombre molto curate e "barocche" coem dici tu, credo nel senso di abbondanti e lavorate, aumentano tutte le volumetrie.
Molto bello ed efficace, Mastro.
"witchpagliaroso" non è proprio un vocabolo splendido ... ma rende bene l'idea - almeno per che sa un po di fumetto

Fabián Mezquita said...

Que bellos laburos!!!!!
Que bello blog!!!!!
Que gran dibujante!!!!
Saludos desde Buenos Aires.....
Fabian.-

Noryuken said...

Guardando queste illustrazioni ti sembra di esserci dentro veramente :) (grazie ancora x avermi fatto capire l'importanza dei fondali e delle scene ariose!!)
Riguardo l'andare a dormire stanchi, concordo... è lì che si misura la forza di volontà di un autore!! :D
notteee....

Mastro Pagliaro said...

Ciao Luc! ti nomino mio critico ufficiale.Mi sono entusiasmato leggendo le tue considerazioni e ho provato anche un pò di rabbia, perchè a me non riuscirebbe tradurre in parole ciò che disegno. Quando disegno cerco di disegnare qualcosa che da lettore vorrei vedere. Per fare un a buona illustrazione basta lavorare su tre piani.
Il primo serve a creare la profondità, in pratica è una quinta, è importante rappresentarla con un elemento che dia già l'idea al lettore del contesto in cui si svolge la storia.
Il secondo è rappresentato dal personaggio, se ha una posa dinamica è meglio.
il terzo piano deve servire a far solbalzare il lettore, facendogli emettere un:"oooooohhhh!!!...Bellooooo!!"
Per riuscire in questo intento basta curare al massimo lo sfondo, cercando di valorizzare ogni singolo elemento, se poi gli si riesce a dare anche una visione prospettica dinamica o "cazzuta" è ancora meglio.
Withpagliaroso, è un vocabolo pessimo,ma avevo bisogno di farvi capire da dove ero partito.

Dual:c'è qui accanto a me simone ( tre) che vorrebbe una sceneggiatura da illustrare per Angouleme.pensaci.

Nory:grazie,non vedo l'ora di rivederti.Riguardo alla sbronza, io me ne tiro fuori, visto che il medico mi ha vietato tassativamente gli alcolici ( più un sacco di altre cose....).
La vita ci umilia.

Fabiàn: Grazie!! un saluto da Firenze!
:-)))))

killmax said...

queste tavole sono più "Paglitch"!

Dual- said...

Ciao Mastro.
Son proprio curioso di vedere qualcosa di Simone.
Nel frattempo ti ho mandato una storiellina via mail, giusto per farti fare due risate... :)
Vediamoci presto, prestissimo!

Anonymous said...

Pagliaro dove sei? Mi serve un'aiuto dal dio del ripasso perchè non mi riesce di trovare lo stile giusto per me! Gli ho provati tutti! Sono passato in studio ma non ci sei mai... Sapo

PS Che sei un maledetto lo sai già, vero? Quel fumetto pupazzoso mi ha fatto sentire una cacchetta.

Mastro Pagliaro said...

Sapo,io in studio praticamente ci dormo, mi sembra strano che tu non mi abbia trovato. Comunque riprova e sarò felice di aiutarti.
ciao
:-)

Luc said...

@mastro > spero volessi dire "ci dormo, anche" ... perchè se ci dormi e basta, noi siamo rovinati !!!!! ;^)))

Dual- said...

Aho mastro, ci manchi te che vai pure a istigare sul blog di Niccolò! C'ho da lavorare, mica posso dedicarmi alla mia passione preferita! :(

bombo! said...

no via, la devi smettere di disegnare così bene.... :D

ausonia said...

bravo emo! ebbasta, mastro! comincia a fare cagate! vergogna!

il matta said...

"Witchpagliaroso"...si, interessante abilità nella costruzione di neologismi. Lo insegnerò ai prossimi corsi alle incolte moltitudini che mi seguono...o che si addormentano nel tentativo, a dire il vero.

UrbanBarbarian said...

Yikes! I'm scared for my very life! These are terrific! Great line!